Alla ricerca (lussuriosa) della spiaggia più sexy

Scritto da
/ / 3 Comments

© Riproduzione riservata

Sarà il caldo, sarà il sole, sarà l’esposizione di nudità: la spiaggia è da sempre sinonimo di elevata sessualità.

spiaggia sexy2 150x150 Alla ricerca (lussuriosa) della spiaggia più sexydi Nello Manga

Così, dopo aver passato l’inverno al chiuso delle palestre per forgiarci il fisico, il risultato di cotanto lavoro viene esposto sulle spiagge, con una gara a quella più “recettiva”. Ovvero, qual è la spiaggia più sexy? Difficile a dirsi, ognuno ha i suoi parametri. C’è chi considera erotica la spiaggia con la più alta percentuale di corpi ben fatti, maschili e femminili; chi si concentra sulla possibilità di ammirare i corpi (belli o brutti che siano) nella totale interezza (nudi); chi preferisce spiagge ipermodaiole che sembrano centri commerciali; chi preferisce le spiagge (belle o brutte che siano) dove l’acchiappo è più semplice; e chi, infine, più romanticamente, punta a spiagge piccole per restarsene in intimità. Vicino Roma è d’obbligo andare a Capocotta, prima spiaggia naturista d’Italia, status che aggiunge fascino allo spettacolo delle dune costiere.

Dune che si estendono un’ottantina di chilometri più a sud fino a Sabaudia, da sempre set di film della Commedia all’italiana spiaggia sexy 3 150x150 Alla ricerca (lussuriosa) della spiaggia più sexy(Immaturi, Il mio peggior nemico, per citarne due). Sabaudia è costantemente presente nelle cronache rosa per la presenza di personaggi dello spettacolo, pronti a esibire le loro grazie che solitamente possiamo ammirare solo sui rotocalchi. Scendendo più a sud come non citare i 300 scalini di Gaeta? E’una spiaggia nota per il naturismo dove il paesaggio diventa più scoglioso. Spostandoci in Sardegna c’è solo l’imbarazzo della scelta, tra la Costa Smeralda (Capriccioli, Cala di Volpe) e la costa sud (Chia). Non meno dotata la Sicilia, che può vantare una meta simbolo del turismo gay internazionale (Taormina), la possibilità di fare il bagno tra i vulcani (Sabbie nere a Vulcano, Isole Eolie), fino alla spiaggia famosa di Mondello (Palermo), ben frequentata già al primo sole di marzo. Risalendo lo stivale non si può non fermarsi in Puglia, al Goa di Porto Cesareo, dove sembra di stare alle Maldive e dove si può spiaggia sexy 150x150 Alla ricerca (lussuriosa) della spiaggia più sexyromanticamente pranzare su palafitte, oppure a Gallipoli, dove stabilimenti come Samsara e Zen assicurano mare bello e pulito con frotte di ragazzi scatenati e ben disposti. Sul fronte adriatico il must è Milano Marittima e la riviera romagnola in generale, dove ragazzi e ragazze sexy si danno appuntamento. Uscendo dai confini, vale la pena citare due posti insoliti per gli italiani: Siofok sul lago Balaton in Ungheria e Golden Sands a Varna, Bulgaria. Sono due spiagge anomale, perché da lago, quindi non aspettatevi acque come quelle citate prima, ma assicurano una notevole frequentazione soprattutto femminile, unita a costi popolari in confronto alle spiagge della Costa Smeralda. Come non citare le isole greche? Nella smisurata varietà che gli arcipelaghi greci offrono, cito la spiaggia di Psili Ammos, sull’isola di Patmos, nel Dodecanneso. E’ isolata, raggiungibile solo via mare o con un sentiero lungo e scosceso, ma al termine del sentiero il premio: sabbia fine e tamerici fino a lambire il mare consentono di appartarsi per effusioni romantiche e selvagge al contempo.

Ora, considerando che le spiagge elencate sono al massimo a due ore d’aereo da Roma, cosa aspetti? Sola o in compagnia parti, destinazione sexy!

 

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 16 agosto 2012

    Alberto

    Dalle mie parti, spiaggia al Lido di Dante (Bassona).

  2. 16 agosto 2012

    Sabina

    Che tipo di spiaggia è ;)?
    raccontaci

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

  1. Sex and Rome » Il Manuale delle Giovani Bagnanti08-22-12
Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro