Andrea Roncato: “La mia prima volta… e poi Moana”.

Scritto da
/ / Lascia un commento

© Riproduzione riservata

andrea roncato 150x150 Andrea Roncato: La mia prima volta... e poi Moana.
 Avevo 17 anni e lei 23. Era una gran bella gnocca, ma pure io ero un bel tipetto, sapevo come conquistare le donne. Il parroco del Paese aveva organizzato un viaggio a Misurina, vicino Cortina, siamo partiti in gruppo. Lei mi mette delle chiavi in mano: “Ti aspetto nel mio Chalet tra dieci minuti”. Oddio!

Il panico. Vado nella mia stanza, doccia, sigaretta self control ed esco. Lei si fa trovare con un baby doll rosso, mi prende la mano, mi accarezza… a quel punto tutta la mia paura e l’insicurezza vanno a farsi benedire (dal parroco), ed esce tutta la passione. Fuori nevicava, è stato travolgente e romantico. Il giorno dopo, quando l’ho raccontato ai miei amici (tutti ancora illibati), per non darmi soddisfazione mi guardavano con schifo, come per dire: “Niente di ché”. Stiamo parlando di 40 anni fa, eravamo romanticoni liceali senza soldi, le minicar non erano ancora state inventate, di motorini neanche a parlarne, quando andavo a prendere le mie fidanzate le mettevo sul cannone delle bici. Si andava in discoteca per il gusto di ballare un lento, si faceva la fila per la cabina a gettoni, ci rubavamo la rivista Caballero con foto di donne nude. Quando la prof di matematica accavallava le gambe rimanevamo come pesci lessi. Dopo tre mesi la mia love story con la 23enne è finita. Ed è cominciata la mia carriera di amatore. Tra le mie donne? Date un’occhiata all’ultimo libro di Moana Pozzi ‘La filosofia di Moana’, un pagellone su tutti i suoi amanti”.

Alla voce Andrea Roncato, Moana scrive. “Ha un bel c…”. Intendeva carattere, ovviamente.

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro