Arrivano le app per tradire e fare nuove “amicizie”

Scritto da
/ / 5 Comments

© Riproduzione riservata

Dimenticate i siti di incontri online: roba vecchia. Dal mondo virtuale arrivano nuove applicazioni che permettono di trovare amici o amanti con cui trascorrere notti di passione “reale”. E c’è persino l’app che aiuta a tradire…

Bang with friends

Può essere tradotto più o meno come “darci dentro con gli amici”, ed è un’app di
gleeden 1 Arrivano le app per tradire e fare nuove amicizie Facebook che serve a trovarsi un trombamico.
In modo del tutto anonimo, ovviamente.

Una volta loggati, si può scegliere qualcuno che ti stuzzichi particolarmente tra i tuoi
amici, lui non saprà nulla della richiesta fin quando non sarà iscritto all’applicazione e non ti sceglierà. La tua identità sarà quindi svelata solo nel caso di un interesse reciproco, e da qui in avanti l’approccio potrà procedere. “Bang with friends” è stata sviluppata da tre studenti californiani rimasti volutamente nell’anonimato, ed è disponibile anche per Smartphone. Ci sono già delle imitazioni in corso d’opera, come WouldLove2 per i più romantici e timidoni. 235 mila accessi e 15.500 incontri in pochi giorni. Controlla subito se uno dei tuoi amici di Facebook ti ha già scelto…

Gleeden

È appena sbarcata sul mercato italiano la prima applicazione dedicata al tradimento, che all’estero ha già fatto sfracelli. L’app rende gli incontri più discreti e immediati: permette di fare una ricerca nella propria città per trovare le persone disponibili ad incontri clandestini e di contattarle tramite messaggio. Il tutto mentre si va a lavoro, in pausa pranzo o caffè, in palestra, senza paura di essere scoperti, attraverso il proprio Smartphone personale.  Sono utilizzabili varie opzioni: ricerca dei profili con possibilità di geocalizzazione, esplorazione delle foto inserite dagli altri iscritti, invio di regali virtuali per catturare l’attenzione. L’applicazione è disponibile in 4 lingue (italiano, inglese, francese e spagnolo) e non ha costi di download. Tradire non è mai stato così facile!

Angela Pulvirenti

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 12 febbraio 2013

    clara

    Leggendo le notizie degli ultimi anni, e adesso di quest’applicazione gleeden, comincio davvero a preoccuparmi.. se un’app fatta appositamente per chi vuole tradire ha così tanto successo, significa che davvero è ormai impossibile pensare di avere una storia d’amore vera, senza inganni.. :( solo un dubbio mi da speranza: le statistiche saranno reali o i numeri sono “truccati” per motivi pubblicitari..?

    • 14 febbraio 2013

      Sabina

      le statistiche dovrebbero essere reali, sai il tradimento è sempre esistito e sempre esisterà, cambiano solo le modalità

  2. 15 febbraio 2013

    angela

    Secondo me il tradimento è sempre esistito e sempre esisterà, solo che prima non se ne parlava così tanto e non c’erano statistiche! E comunque se uno ha intenzione di tradire lo fa anche senza le app, i siti di incontri, ecc.. mentre se invece vuole essere fedele non saranno queste cose a fargli cambiare idea!

  3. 18 marzo 2014

    maria

    cazzate. il tradimento è sempre esistito, ma oggi la società spinge per farci diventare stupidi e superficiali, un popolo di egoisti ignoranti è più facile da governare.

    • 5 aprile 2014

      paolo

      e che centra il tradimento con questo?
      voi donne dovete sempre fare processi

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro