Durex, sesso a distanza con lo smartphone

Scritto da
/ / 4 Comments

© Riproduzione riservata

durex fundawear t.jpg.pagespeed.ce .CU1LOfr5q4 300x110 Durex, sesso a distanza con lo smartphoneSi chiama Durex Fundawear ed è una linea di abbigliamento intimo molto particolare: è la prima linea di cyber-abbigliamento ”stimolante” dotata di motori a vibrazione e controllabile a distanza. In pratica, grazie a un’app per smartphone, è possibile attivare un tocco vibrante a distanza sulle mutande del partner: l’ideale per i fidanzatini che vivono in città diverse o dall’altra parte del mondo. Indossando l’intimo hi-tech (reggiseno e mutandine per la donna, boxer per l’uomo) e scaricando l’app, i piccioncini potranno attivare vibrazioni all’interno della biancheria intima. Avranno, così, la sensazione reale, o quasi, di essere “toccati” e “solleticati”. Ovviamente, l’esperienza dovrebbe essere piacevole e godereccia, quindi è verosimile pensare che l’intimo sia dotato di attuatori capaci di emulare il tatto umano. L’interfaccia grafica e il touch dello smartphone, poi, dovrebbero agevolare il “petting leggero”.

Leggi anche: BILL GATES, 100.000 DOLLARI PER IL PRESERVATIVO HI TECH

Come racconta il video di lancio (vedi qui sotto), Dani e Nick sono due giovani che hanno una relazione a distanza. Nel filmato indossano entrambi questa particolare biancheria intima e, sfiorando lo schermo del loro telefonino, riescono a stimolare le parti erogene del corpo dell’altro. Presentato come “il futuro dei preliminari”, Fundawear è ancora in fase di sperimentazione, ma la pagina ufficiale Facebook di Durex Australia è piuttosto esplicativa al riguardo e lascia intendere che domani il sistema possa essere integrato anche su altro abbigliamento. Ed invita, chi è interessato, a iscriversi al test su scala reale che condurrà nelle prossime settimane e a sperimentare con il proprio partner la biancheria hi-tech. “Sesso. È il piacere supremo. Ma cosa succederebbe se potesse essere migliorato?” sostiene la Durex. E come dargli torto?

Ecco il video:

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 22 aprile 2013

    Ross33

    Non mi è chiara la differenza con le già esistenti mutandine vibranti. Solo che queste sono attivabili a distanza con smarthphone?

    • 22 aprile 2013

      lara

      non hai visto il video? Non vibrano, dovrebbero riprodurre il tocco del partner, nel punto in cui lui tocca lo smartphone

  2. 22 aprile 2013

    Sabina

    esatto… e la differenza non è da poco.

  3. 22 aprile 2013

    Dario

    io non li userei solo a distanza…

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro