E’ il boom dei sexy shop automatici

Scritto da
/ / 1 Comment

© Riproduzione riservata

Sexy shop “a portar via” (come si dice a Roma)

1g 150x150 E il boom dei sexy shop automaticiNati uno dopo l’altro, aperti in sordina, in angoli di strade non troppo frequentate: sono i distributori automatici di oggetti hard. A Roma sono sempre più numerosi, sexy shop automatici, erogatori anonimi e rispettosi della privacy di DVD, sex toys, giochini, fruste o lingerie.

Si estrae la tessera sanitaria, si inserisce nel lettore magnetico e in perfetto anonimato, purché maggiorenni, si entra nel paradiso dei disinibiti, nelle stanze segrete della perversione. Sono nati per invogliare all’acquisto i timidoni, ma pare contino moltissimi clienti. Tanto che in poco più di un anno si sono moltiplicati da ogni parte della città. Un distributore ormai conosciuto è quello di Cinecittà che ha un’insegna a forma di cuore con la scritta “Sex in the city”; salendo verso il centro a San Giovanni ce n’è uno in via Savona, nome? “Sex is now” (stesso nome dell’altro in via Matteucci, zona Ostiense). 21 300x199 E il boom dei sexy shop automaticiPer andare verso il distributore a luci rosse più antico della Capitale bisogna spostarsi verso Centocelle, è “il Vizietto” e già il nome procura quel pizzico di curiosità che fa scendere dalla macchina e osservare la vetrina. C’è di tutto: manette, fruste, falli, vesti, calze e olii. Ma la vera libertà si gusta in quello di via Casilina, al Pigneto, che ha sull’insegna un angelo e un diavolo. Qui non occorre neanche ‘strisciare’ la tessera, il distributore è lì, aperto, generoso e accogliente. Con i suoi colori e le miriadi di proposte elargite anche a chi in tasca non ha più di 10 euro.

ri1 150x150 E il boom dei sexy shop automaticiIl business dei sexy shop automatici, assicurano gli intenditori, funziona soprattutto per l’anonimato che questi posti mantengono. Così finisce che chiunque può guardare e tanti (anche tra quelli insospettabili) comprano. Eccome! Anonimato garantito: il distributore non memorizza alcun dato. Il lettore posto all’ingresso rileva solo la data di nascita del potenziale cliente, per impedire l’accesso dei minorenni. Si sceglie, si prende, si paga e si va via, verso il piacere…

 Margot Vitali

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 27 giugno 2012

    Fabiana

    davvero interessante… per i timidi. grazie per le informazioni

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro