Il piede… che passione

Scritto da
/ / 6 Comments

© Riproduzione riservata

fetish 0 150x150 Il piede... che passioneBuone notizie per i foot-feticisti, gli adoratori di piedi, piedoni e piedini, puzzolenti, profumati, ben curati o sinanche pieni di calli, duroni e cipolle!

E’ nata a Roma, come vi avevo già accennato, la prima “Foot Fetish House”, quartier generale della gustazione feticista che piacerebbe molto anche a Quentin Tarantino, amante di questa pratica. Si trova in via Bazzoni, dalle parti di viale Mazzini, a due passi dalla Rai. Ad idearla e inaugurarla, una coppietta diabolica che la sa davvero lunga in questo campo: Franca Kodi e Franco Vichi, anime della rivista trimestrale “Il Feticista”. Ma per favore, non fate sapere all’Ape Regina di Papi, Sabina Began, che ha recentemente dichiarato di aver baciato i piedi a Silvio in un parco (“Li ha belli e profumati!”), della nascita di questo nuovo clubbino privato… non sia mai si volesse tenere in allenamento per i prossimi futuri slinguazzamenti di odorose fette “presidenziali”…

“Abbiamo aperto questa “Foot Fetish House”, la casa del feticismo dei piedi, per chi ama annusare, leccare, toccare, massaggiare, baciare, mettersi i piedi in faccia… per chi ama dominare i piedi o esserne dominato. Faremo una festa ogni 15 giorni. Cene a tema, festish 4 150x150 Il piede... che passioneconcorsi per i piedini più belli con tanto di fascia e, al posto della stantia corona, un paio di scarpe supersexy. E ancora, incontri settimanali con le Mistress di tutta Italia, e delle vere e proprie lezioni scolastiche di sexy-fetish, per imparare come camminare da vera femmina con i tacchi a spillo, come allacciare e slacciare un reggicalze o un reggiseno e tanti altri segreti legati alla lingerie”, spiega la Kodi. Sere fa, intanto, una trentina di allupatissimi adoratori di estremità femminili, dai 20 ai 70 anni, sono corsi al primo happening di questo singolare ritrovo notturno. Tutti docili come cagnolini al guinzaglio, schiavetti vogliosi di farsi dominare e sbattere i piedi in faccia e sulla pancia da Franca e dalle sue Padrone dai nomi fantasiosi: Pussy Wagon, Lady Angela, Lady Paola, Corinne Sky, Mistress Anita.

Perché da sempre il duo porcino de “Il Feticista” va divulgando che il sesso parte dai piedi femminili e sale su per tutto il resto del corpo. “Scarpe seducenti dai tacchi assassini, calze a rete, fetish 5 150x150 Il piede... che passionereggicalze, giarrettiere e gonne giocano un ruolo estremamente importante e decisivo nella mente e nei gesti sessuali, conducono ad un’alta pressione, ad un eccitamento tale che qualcosa di buono e di soddisfacente esce di sicuro dal cilindro del piacere”, affonda la Kodi. “I piedi si leccano, si massaggiano, si carezzano, si usano per raggiungere il godimento tramite il footjob ed altre pratiche. I piedi si guardano, si ammirano in tutte le versioni, con scarpe, senza; le gambe li guidano in un’incredibile armonia di posizioni. Attraverso il calpestamento, il dandling, il solletico, si può giocare appassionatamente all’ infinito. Il raggiungimento dell’orgasmo può avvenire nei modi più tradizionali o fantasiosi che passano dalle pratiche sadomaso fino ad arrivare al classico footjob”. Anche i tipi alle prime armi, poco esperti di queste pratiche, sono ben accetti dalla Kodi nel suo club: lei è pronta a portare “sulla retta via” del feticismo “piedofilo” chiunque voglia provare questa nuova esperienza.

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 16 luglio 2012

    Paolo

    Avevo un compagno di liceo ke era uno sfegatato feticista, ma si vergognava di esserlo…alcuni infatti non si fanno problemi a dichiararsi feticisti mentre altri ancora tendono a nasconderlo per paura di essere considerati dei pervertiti.

    • 16 luglio 2012

      Sabina

      E tu cosa pensi, paolo?

    • 16 luglio 2012

      Sandro

      Se anche la patata rientra nel genere sono feticista anch’io

  2. 16 luglio 2012

    paolo

    Che chi è feticista può anche dirlo chiaramente, è una tendenza sessuale come un’altra no?

  3. 4 settembre 2012

    Adoratore

    Anche io sono un adoratore del piede femminile,però solo quelli belli..curati,con lo smalto rosso..inguainati in una bella calza velata,con un bel sandalo,stivale,decoltè,ripeto nn sono un adoratore di qualsiasi piede femminile…sono molto selettivo…infatti non a tutte le donne con cui ho avuto un rapporto sessuale ho adorato anche i suoi piedi…sono pochissime…oltre che ad averli belli bisogna anche saperli valorizzare..e farli apprezzare…pero’ sono molto timido anche io su questo…cioè non lo faccio mai vedere che sono attratto…nn lo so..pare una forma di perversione…e quindi cerco di nasconderlo….

  4. 4 settembre 2012

    sabina

    in effetti pubblicamente è abbastanza criticato ma se in privato parli a una ragazza della tua passione per i piedi, difficilmente si scandalizzerà. falle mettere un tacco 12 e buon divertimento…

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro