La pornodiva burrosa contro le “anoressiche”. Roberta Gemma

Scritto da
/ / 3 Comments

© Riproduzione riservata

Roberta Gemma 210x300 La pornodiva burrosa contro le anoressiche. Roberta GemmaRoberta Gemma, la pornodiva che fa impazzire gli uomini per le sue abbondanti forme (nel mondo dell’hard è passata alla storia per la sua sesta di seno completamente nature), scende in campo contro le “anoressiche” Si è fatta promotrice del concorso “Miss Frascati, Io sana e bella”  (la prima selezione il 23 giugno, all’Hotel Villa Apolloni a Roma).
Vogliamo combattere i falsi miti e le taglie 36/38, mettendo in passerella ragazze sane, dalle forme vere” – dice la Gemma a “Sex and Rome”. “
L’obiettivo, insomma, è quello di sostituire un modello di ragazza magra e anoressica con un corpo burroso alla “Gemma”, considerata dalla stampa estera e nostrana una delle poche sexy-artiste ancora come mamma le ha fatte: la star burina che ama la porchetta. Mica le carote! “Le adoloscenti – accusa la Gemma – si rapportano a questa società che ha fatto della magrezza un culto, sognano di calzare taglie impossibili, pensando che magro è bello“.
Non ci resta che aspettare giugno e vedere chi sarà Miss Frascati, in versione “burrosa”.
Manca una domanda: una pornodiva, anche se ruspante, da porre come modello per ragazzine non è una scelta quantomeno ‘azzardata’?E’ indubbiamente una provocazione – dice Roberta - visto che io sono un personaggio discusso nonché discutibile per la mia professione, mi sono offerta affinché il messaggio di solidarietà verso tutte le malattie che riguardano i disturbi alimentari possa avere più richiamo mediatico. Una madrina letterina non potrebbe dire quello che dico: Amo il cibo e non lo nascondo“.

Leggi anche:

Porno-Amarcord per Riccardo Schicchi

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK, METTI IL TUO MI PIACE SU SEX AND ROME

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 13 maggio 2013

    Francy

    Speriamo che il modello delle adolescenti non si trasferisca da anoressiche a pornodive, non so cosa sarebbe meglio..

  2. 13 maggio 2013

    Luca

    mi sembra una bella iniziativa, chi meglio di una pornostar tanto apprezzata può far capire alle ragazzine quanto le forme siano amate dagli uomini?

  3. 14 maggio 2013

    Anonymous

    Beh pornodive ragazzine mi sembra la cosa migliore. Siano lodate le jailbait tettone!

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro