Giulio Andreotti e Livia Danese, un amore rimasto in disparte

Scritto da
/ / 2 Comments

© Riproduzione riservata

 

giulio andreotti e livia danese 300x225 300x225 Giulio Andreotti e Livia Danese, un amore rimasto in disparteAi tempi del liceo conobbe Livia Danese, la donna che sarebbe rimasta al suo fianco per tutta la vita. Una signora di cui si sa poco, schiva e riservata dinnanzi a un’immagine pubblica che l’ha etichettata come “first lady”, un appellativo che non ha mai sentito suo.

L’amore tra Giulio e Livia ha resistito a tutto, compreso le vicende giudiziarie rimaste irrisolte. Un amore durato 60 anni, nato sui banchi di scuola e mai appassito nel tempo. Giulio Andreotti ne ha parlato di rado, definendo la loro “un’affinità spirituale” nata in circostanze singolari, mentre pregavano sulla tomba di un amico in comune. 

LEGGI ANCHE:CHI È IL PIÙ BELLO DEL PARLAMENTO?

Da quel macabro incontro mai un addio, mai un litigio reso noto ai curiosi. Il matrimonio nel 1945 e la nascita di quattro figli, due maschi e due femmine di cui si sa ancora meno. A raccontare la storia con Livia solo un’intervista a Enzo Biagi, in cui Andreotti dichiara:

“Ha un lieve brontolio ma, insomma, adesso ci siamo abituati, da una parte e dall’altra. A mia moglie sono debitore dell’educazione dei figli che per il novantanove per cento è merito suo”.

Proprio quell’educazione di ferro data ai figli ha valso a Livia il  Giulio Andreotti e Livia Danese, un amore rimasto in dispartesoprannome di “marescialla”, una donna tutt’altro che fragile:

 ”Livia è stata anche un correttivo al mio disordine. Se lascio un po’ di confusione sul tavolo di lavoro, lei lo mette in ordine. Potevo sperare di più? Livia non si è impicciata di politica… Quando ero ministro degli Esteri ed era costretta a seguirmi in qualche viaggio non era affatto contenta. In casa il bastone di comando lo tiene lei, anche per mia vigliaccheria. Non ho mai sgridato un figlio perché non potevo permettermi di essere, oltre che assente, anche cattivo”.

Livia Danese è rimasta in disparte dalla vita politica, ovvero la fetta più impegnativa dell’esistenza del “divo Giulio“; così come è rimasto in disparte il loro amore, riservato e relegato alla vita privata.
Dopo il matrimonio mediatico della Marini sbattuto su mari e monti, ops giornali e tv, riflettete gente…

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 7 maggio 2013

    barbara

    Quando leggo di queste coppie anziane mi chiedo sempre se stiano assieme davvero per amore o se invece sia la loro educazione ferrea a far si che restino assieme e l’amore non c’entra..

    • 7 maggio 2013

      Dario

      Io sono più per la seconda. Conosco svariate coppie anziane che stanno ancora insieme anche se si odiano manifestatamente.

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro