Hai presente il pareo? Ecco, dimenticalo

Scritto da
/ / 6 Comments

© Riproduzione riservata

 

Partiamo da un presupposto: il pareo è la cosa meno sexy che si possa indossare in spiaggia.

 Hai presente il pareo? Ecco, dimenticalo

 

 

Da non eccitare nemmeno un naufrago con mesi di astinenza. Niente a che vedere con un paio di shorts o un caftano fatto bene. Però, c’è a chi piace e devo ammetterlo: è il must per nascondere cellulite e rotolini sulla pancia in un colpo solo. Ogni estate, poi, giornali e siti di moda ce lo ripropinano in tutte le sue versioni, con delle istruzioni degne di Ikea.

 

Leggi anche: Alla Vodka o Paleolitica, le diete più strane dell’estate

CLASSICO. La versione classica prevede di incrociare le due estremità sulle spalle e annodarle intorno al collo. Chi di noi non lo ha pareo classico Hai presente il pareo? Ecco, dimenticalomai fatto scagli la prima pietra… C’è il rischio che il davanti sia troppo largo, oppure, al contrario, potresti sembrare una gallina strozzata: prova ad arrotolare le estremità su se stesse in modo da formare delle fasce simili a cordoni. E per smorzare l’effetto “banale” mettiamoci un paio di occhiali da sole vintage: bisogna ingegnarsi nella vita per sopravvivere alle mode.

PANTA-GONNA. Le simil anoressiche, pardon, le ragazze magre e senza cellulite possono provare la versione “panta-gonna”. Nb. Astenersi chi non rientra nella categoria, il rischio è sembrare delle lottatrici di sumo. Ecco il procedimento da contorsionista per indossarlo: prendi il pareo e posiziona il lato più corto davanti, all’altezza della vita. Annoda le due estremità dietro la schiena, poi fai passare il pareo fra le gambe, legando fra loro le altre due estremità del davanti. Io non l’ho capito, tu?

pareo gonna 150x150 Hai presente il pareo? Ecco, dimenticaloGONNA. Molto più semplice è la versione gonna: prendi il pareo e legalo attorno alla vita. Adatto a tutte: ottimo per chi vuole nascondere le imperfezioni (versione maxi), glam per chi sceglie la versione mini perché non ha nulla da nascondere o così crede.

TUBINO. Chi non teme l’effetto salame da spiaggia può cimentarsi nella versione tubino. Avvolgi il pareo intorno al corpo, fai ripassare le due estremità dietro la schiena e annodale. Habemus un tubino senza spalline.

pareo tubino Hai presente il pareo? Ecco, dimenticalo

MONOSPALLA. Eccoci giunte, finalmente, all’ultima versione: il monospalla che ricorda gli anni ’80, per tutte le nostalgiche vintage. Pure questo richiede concentrazione. Tieni l’estremità di un maxipareo sulla spalla sinistra, tira il lembo destro sotto il braccio destro, facendolo passare dietro la schiena e poi sul davanti. Avvolgiti e ferma con un nodo le due estremità sulla spalla sinistra.

E se rimani incastrata nel pareo c’è sempre il bagnino che può salvarti…

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 13 agosto 2012

    Laura

    Io adoro i pareo, non li trovo affatto poco glamour.
    E poi con tutti questi modi per indossarli ora non sarò mai più “monotona” in spiaggia, grazie :)

  2. 13 agosto 2012

    Ginevra

    Wow, non avrei mai pensato che un accessorio come il pareo (che non mi sembra molto sexy) si potessero creare così tanti look diversi… :D <3

  3. 13 agosto 2012

    Alberto

    sarà la meno sexy ma meglio che certe donne lo indossino invece di giare sulla battigia con enormi deretani al sole…..
    E poi un’altra cosa… io non sono certamente un Adone ma care signore, certi slip possono essere indossati solo da certi sederi….

  4. 13 agosto 2012

    Bks

    Come tutte le cose…per non essere troppo banale l’abito non fa il monaco….!!!! Appunto…. Penso solo che indossato in una certa maniera puo essere anche molto sexy ed attraente, lasciando al vento decidere il “vedo non vedo”…..se lo si mette come fa mia nonna per andare a mare allora si c’e'da mettersi a ridere!!

    • 15 agosto 2012

      simonetta

      Secondo me non c’è un modo per indossarlo “sexy”, forse giusto come micro gonna. come lo indossa tua nonna? ;)

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

  1. Sex and Rome » Il Manuale delle Giovani Bagnanti08-22-12
Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro