Racconto Erotico “Il mio ‘Body Sushi’”

Scritto da
/ / 9 Comments

© Riproduzione riservata

A lanciarlo è stato “Sex and the City”: potevo ignorarlo io che ne sono un fan ? No di certo.

body sushi 3 Racconto Erotico Il mio Body Sushi di Nello Manga

Lo Nyotaimori, detto anche naked sushi o body sushi, è un’antica tradizione giapponese secondo la quale il cibo viene servito sul corpo nudo di una donna che si comporta da “vassoio umano”. In “Sex and the City” Samantha si faceva trovare a casa nuda e coperta di sushi per compiacere il suo toy boy, io ho fatto grossomodo lo stesso. La ragazza con cui mi vedevo era giovane, sui 26 anni e molta voglia di sperimentare.

Si annoiava subito, anche nel sesso. E così tirai fuori l’asso dalla manica. Contatto una ragazza che avevo conosciuto tempo prima, una molto sveglia e sempre alla ricerca di sensazioni nuove, soprattutto se confezionate in modo impeccabile. Lei ci sta e le do appuntamento in unbody sushi Racconto Erotico Il mio Body Sushi hotel alle porte di Roma, non uno qualsiasi. Ha una SPA meravigliosa, un ristorante stellato Michelin ed è classificato tra i 100 più esclusivi e straordinari hotel del mondo da Condé Nast Traveller. Prenoto una suite con due bagni e tutto quanto si possa immaginare per una serata all’insegna della lussuria. Dal ristorante mi faccio preparare il miglior sushi e il miglior sashimi con tutte le salse annesse. Sono le 20, Diana, la mia amica, arriva. Il sushi è già in camera. Ancora non sa cosa dovrà fare, ma la location e la promessa di qualcosa di particolare le hanno fatto dire subito di sì. Diana è bellissima, magra, mora, occhi chiari e una vaga somiglianza con Megan Fox. Entra e le offro uno champagne millesimato sulla terrazza mentre il sole s’appresta a colorare mare e barche. Le spiego che voglio fare di lei un vassoio su cui adagiare il sushi e mangiare da sopra il suo ventre piatto. Dovrà essere nuda, ma per lei non è certo un problema. Vedo un lampo nei suoi occhi, la cosa le piace, e molto. “Non ti preoccupare, si divertirà la tua ragazza, e io ci metterò del mio”. A queste ultime parole rimango di stucco: Diana può riservare sorprese difficili da gestire.

E’ ora di iniziare, alle 21.30 arriva Giada. Faccio distendere Diana sul letto e inizio a porre accuratamente sushi, sashimi e uova di salmone su tutto il corpo. Lei, tenendo fermo il busto, si body sushi 21 Racconto Erotico Il mio Body Sushitoglie gli slip, mettendo in mostra la parte intima completamente rasata, perfetta per stendere le pietanze. Ora la parte più difficile: il wasabi. E’ una pianta che dà origine ad una pasta particolarmente saporita e piccante, va maneggiata con cura, la stendo attorno ai capezzoli. Mi allontano un attimo, gli occhi azzurri di Diana mi fissano, è bellissima distesa sul letto con il sushi addosso come fosse un vassoio. Ho un attimo di cedimento, mi devo trattenere dal saltarle addosso, la visione è altamente erotica. Sono le 21.35, bussano alla porta. Spengo la luce, restano accese solo le candele disseminate in tutta la stanza. Attraverso l’ingresso e apro la porta. Giada entra, ha un vestitino corto che mette in luce l’abbronzatura ancora lucente, frutto di giornate passate in barca a Ponza. Ha indosso le Louboutin che adoro, quelle col tacco 14. Prendo le sue spalle tornite tra le mani e la bacio profondamente. “Chiudi gli occhi”, le dico mentre la guido attraverso l’ingresso in direzione della camera da letto. Mi fermo e le metto una benda nera sugli occhi, non voglio che veda nulla. La accompagno vicino al letto e la faccio sedere su una sedia accanto, io mi siedo accanto a Diana. “Togliti la benda”, dico a Giada.

I suoi occhi si spalancano in un misto di stupore e curiosità. Si trova una ragazza bodi sushi 4 150x150 Racconto Erotico Il mio Body Sushibellissima davanti, nuda, cosparsa di sushi sashimi e altre giapponesità. Porgo a Giada un flute di millesimato che butta giù senza gustare: l’ho colpita. “Dai amore, inizia a servirti”, mentre Diana resta silenziosa. Giada inizia a mangiare, scoprendo ad ogni porzione lembi del corpo di Diana. Ora tocca al wasabi, non si prende con le mani, va direttamente gustato dai capezzoli. Io do il via, Giada non si fa pregare e mi viene dietro, iniziando a leccare il capezzolo di Diana per prendere il wasabi. Diana apprezza e inarca la schiena per il piacere. Giada non si lascia pregare e, direttamente con la bocca, si prende il sushi sopra il pube di Diana. La sensazione della lingua le provoca un fremito a Diana. Giada lo capisce e, ancora con il sushi in bocca si butta sull’intimità di Diana, accarezzandole le cosce. Il vassoio è ormai rovesciato, cadono gli ultimi sashimi dal corpo di Diana che alza il busto restando seduta, con la testa di Giada tra le gambe e le mani tra i suoi capelli. Io osservo in piedi questo spettacolo di corpi bellissimi che si intrecciano. Una bionda, l’altra mora. Una esile, l’altra muscolosa. Si rotolano nel letto dandosi piacere reciprocamente. Ora basta fare lo spettatore, mi butto anche io in mezzo, ma Diana e Giada quasi mi ignorano, sono troppo prese dalla passione reciproca. Non me la prendo, è tutto bellissimo, il contesto, il sushi, i corpi di Diana e Giada, le loro lingue che si cercano, il modo in cui si amano. Sesso e cibo sono sempre andati d’accordo, ma questa volta si sono proprio amati.

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 12 luglio 2012

    Mariasole

    I giapponesi non smettono mai di stupirci con le loro usanze strane! Ma, anche se su un bel corpo, a voi uomini per questione di igiene non farebbe un po’ senso mangiare così?

  2. 12 luglio 2012

    Alex

    A me NN farebbe per niente schifo!anzi, ad avercela una che si fa mangiare addosso…

  3. 12 luglio 2012

    matrixrm2003

    Una domanda? ma se uno vuole fare la scarpetta?

    • 12 luglio 2012

      Sabina

      nella cucina giapponese non c’è il pane ma solo riso. Come la mettiamo?

      • 12 luglio 2012

        matrixrm2003

        Peccato…però ci sono i grissini…

  4. 12 luglio 2012

    Nello

    @Mariasole: quando lecchi il corpo della tua partner, qualsiasi parte del corpo, non ti poni problemi di igiene. Perché porseli quando mangi sul suo corpo?

    • 12 luglio 2012

      sandro

      è verissimo, ma queste sono perbeniste a chiacchiere e altro nei fatti.

      • 16 luglio 2012

        Sandro

        concordo col mio omonimo

  5. 16 luglio 2012

    Sandro

    Spero che alla fine però non sarai andato in bianco. Io le vrei trapanate ben bene tutte e due, anche mentre si davano piacere a vicenda.

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro