In spiaggia, dimmi cosa mangi ti dirò quanto sei sexy

Scritto da
/ / Lascia un commento

© Riproduzione riservata

 

Fettina panata, parmigiana di melanzane, panino con il salame: l’antisex corre sulla spiaggia!

 In spiaggia, dimmi cosa mangi ti dirò quanto sei sexy

Hai voglia a ripetercelo: sulla spiaggia mangiate frutta, verdura e volendo anche una bella insalata di riso, senza maionese, please! Piatti leggeri a base di ortaggi e verdure, semplici da preparare e che ci aiutano a non scofanarci (in vacanza siamo tendenti a rilassarci) per non riprendere quegli etti  faticosamente perduti per la prova costume. Queste sono le raccomandazioni di medici e nutrizionisti, ma dubito che l’italiano medio rinunci alla sua frittatina da addentare tra la sabbia. Mi faccio un giro ai Cancelli di Ostia e come volevasi dimostrare…

1. Carote e Cetriolo

In ogni spiaggia che si rispetti ce n’è una: è la simil anoressica, quella che mangia poco o niente, ma se proprio deve mangiare spiaggia3 150x150 In spiaggia, dimmi cosa mangi ti dirò quanto sei sexyconcedersi un vizio va con una gustosa carota made in Italy e per dessert un cetriolo cileno. Mai oltre 50 – 60 calorie per pasto, il bikini lo impone. Agli uomini fa tristezza: sarà pure magra ma non rimorchia una cippa (tié).

2. Pollo e patatine

Sul versante opposto (molto spesso sono amiche) c’è la ragazza over size. Il mare fa venire fame? Bene, la Bridget Jones de noantrissimi non si fa problemi e prima di mettere piede sulla spiaggia ne mette due in rosticceria o si trascina da casa la dispensa: pollo e patatine, pizza e supplì. Lei mangia e la libido dei bagnanti se ne va a farsi una nuotata…

Leggi anche: Alla Vodka o Paleolitica, le diete più strane dell’estate

3. Porchetta Dop

mangiare spiaggia 150x150 In spiaggia, dimmi cosa mangi ti dirò quanto sei sexy

Non può di certo mancare, poi, il romano doc, affezionato alla cucina dei Castelli, porta un po’ di tradizione sui lidi con il panino e la porchetta. Birra d’accompagno. Sexy più o meno quanto un cavallo epilettico.

4. Bombe per dessert

Infine, cosa sarebbe la spiaggia di Ostia senza la mitica famiglia all over size? Per affrontare le fatiche del mare, la mamma porta da casa la pasta al forno, fettine panate, frittata e, strada facendo, è d’obbligo una tappa per comprare le bombe. Scenario perfetto per il rimorchio!

Riassumendo: se sei in cerca di un’avventura erotica, evita seriamente le spiagge “popular”.

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro