La pornostar Roberta Gemma, madrina contro l’anoressia

Scritto da
/ / 1 Comment

© Riproduzione riservata

gemma1 400x299 La pornostar Roberta Gemma, madrina contro lanoressia

Roberta Gemma, la pornostar nostrana più burrosa che mai, scende in campo a fianco delle donne oversize e si scaglia contro l’anoressia. E’ la madrina del concorso di bellezza “Io sana e bella” che vede contendersi lo scettro della più “sexy-formosa” tra donne comuni; taglia da 40 in su e qualche filo di cellulite. Le ragazze, tutte sorridenti e con volti gioiosi (mica sono tristi come le colleghe magre), sono giovani donne, neo mamme, casalinghe,  professioniste, accomunate dalla voglia di divertirsi “mangiando”. Anche perché “la giuria valuterà in base alla simpatia e al benessere fisico” fanno sapere. Tradotto: le ragazze più in carne sono, meglio è.

“Ho partecipato a molti concorsi e  casting nella mia vita – dice Roberta - da Clarence per Max a Veline, passando per Miss intimo e Miss maglietta bagnata ma non ho mai visto nulla di quanto ho  vissuto in questa esperienza per l’evento “Io sana e bella”.

gem 400x265 La pornostar Roberta Gemma, madrina contro lanoressia

 

Leggi anche: La pornostar Roberta Gemma: “Questo non è un bordello


E non si riferiva all’adipe, ma al clima di cordialità che si è creato. Ragazze, mangiate pure, diventerete belle e brave come la Gemma. Forse.

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 27 giugno 2013

    mariano

    la donna deve essere morbida …

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro