Le sue dimensioni contano: ce lo dicono gli scienziati

Scritto da
/ / 19 Comments

© Riproduzione riservata

dimensioni Le sue dimensioni contano: ce lo dicono gli scienziatiPer noi le «dimensioni» contano, eccome. La «taglia» dell’organo sessuale maschile è una delle cose che ci attira di più in un uomo. Lo rivela uno studio pubblicato su Pnas:  scienziati canadesi e australiani hanno sottoposto 105 donne a dare un giudizio sui maschi i cui corpi erano stati creati completamente al computer, maschi virtuali insomma. 

“È emerso – spiega Brian Mautz dell’Università di Ottawa, che per lei un uomo è tanto più affascinante quanto più alto e dotato”. Ma non basta, per piacere lui deve avere un corpo a V, spalle larghe vita stretta e non “a pera”, spalle strette-vita larga. Insomma le dimensioni contano e gli autori ipotizzano che, prima che gli esseri umani indossassero vestiti, le femmine usavano le dimensioni dell’organo sessuale maschile come uno dei fattori di scelta del maschio con cui accoppiarsi e che questo abbia contribuito all’evoluzione della sua morfologia (gli uomini hanno l’organo leggermente più lungo e marcatamente più largo degli altri primati). Dall’Homo sapiens all’Homo Virtualis il passo è breve.

Leggi anche:

Miss “Mi piace grosso”

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 9 aprile 2013

    Katia

    Uno studio veramente interessante.. ce n’è qualcuno che spiega come capire le dimensioni del pene in base a qualche caratteristica fisica? ;) Ma non le solite cagate tipo regola della L, dito medio, ecc..

  2. 9 aprile 2013

    alessio

    non occorrono studi, se è grande lo senti ;)

  3. 9 aprile 2013

    Rossella

    E ci voleva uno studio per appurare tutto ciò? A me queste conclusioni sembrano così ovvie..

    • 9 aprile 2013

      Paola

      Il mondo è pieno di studi inutili.. comunque dato che aiutiamo la selezione naturale, allora faccio un appello a tutte le donne in nome di quelle future: fate i figli solo con gli uomini coi piselli grossi!! :D:D

      • 11 aprile 2013

        Cosimo D'Elia

        Ciao, cara Paola!Scusami se mi permetto, pur non conoscendoti, di replicare alle tue affermazioni.Le dimensioni peniene non hanno nulla a che vedere con la leggenda metropolitana del più è lungo e più godi! Dipende molto dal tipo di orgasmo femminile se vaginale, uterino o clitorideo.Se vaginale o clitorideo bastano anche pochi centimetri, inversamente, se uterino, l’importante è che la punta del glande raggiunga l’utero. Per quanto riguarda, invece, la fecondazione, Paola, sicuramente sei una ragazza intelligente e colta, ma non dire cose inesatte:per fecondare una donna, l’importante è che il pene penetri nella vagina, indipendentemente dalle sue dimensioni. E’ lo spermatozoo che feconda una donna e nient’altro. Scusami se ti ho importunata.Carissimi saluti.

        • 11 aprile 2013

          Paola

          figurati, ognuno è libero di dire quel che vuole nei limiti del rispetto. Non ho sicuramente bisogno di lezioni sull’orgasmo femminile da un uomo, che per quanto informato resta sempre un uomo. Quello che ho scritto è una battuta, sicuramente non volevo ridurre l’amore fra due persone semplicemente alle dimensioni del pene di lui. Nonostante ciò, è un dato di fatto che nella maggioranza dei casi le donne preferiscono gli uomini ben dotati (vedi articolo), sia per la semplice vista (anche gli uomini in genere preferiscono le misure di seno abbondanti, no?) che per una questione fisica. Per esempio, pensa alle donne che hanno partorito: subendo un allargamento della vagina, se il pene del loro partner non è abbastanza grosso (e per grosso non intendo solo lungo) rischiano di non sentire granché. Spero di aver chiarito i tuoi dubbi.

  4. 18 aprile 2013

    Daniele Antares

    Non è solo per la genetica, ma per il simbolismo, l’energia.
    Fermarsi al darwinismo terraterra è limitante. Pensiamo alla potenza mitica.

    • 19 aprile 2013

      Angela

      E’ vero, non bisogna limitarsi, ma qualsiasi tipo di studio scientifico è impostato su alcuni parametri scelti e limitati, altrimenti si rischia di perdersi e non avere risultati. Se si dovesse analizzare la questione delle dimensioni dell’organo sessuale maschile sotto il profilo psicologico femminile, non penso basterebbe un solo studio al riguardo.

  5. 20 aprile 2013

    gianni

    Dai su, grosso è meglio. Le ragazze me l’hanno sempre confermato (soprattutto la larghezza). Quando vedono che sei messo bene non possono fare a meno di dirtelo, o comunque di fartelo notare in qualche modo. Alla fine, parlando (ed essendo fortunato) credo che la misura ideale per molte donne sia intorno ai 20cm.

  6. 22 aprile 2013

    marco

    E ci voleva uno studio che ce lo dicesse?
    Non ne conosco una che dica il contrario…

  7. 13 maggio 2013

    carlotta

    Non vedo dove sia la notizia! Basta fare due chicchiere con le amiche lontano dagli uomini…nessuna è mai scappata di fronte ad una buona dotazione.
    Se proprio devo dire la mia, sopra i 18cm è tutto oro!
    c

    • 13 maggio 2013

      Sandra

      Io non ero così certa di questa cosa prima di leggere questa pagina. Non ho molte amiche con cui fare confidenze “intime”, ma so che a me non piace troppo lungo altrimenti durante il rapporto sento solo dolore.

  8. 13 maggio 2013

    carlotta

    Credo dipenda da quanto tu consideri il “troppo lungo”. Personalmento credo che 18/20cm siano la misura ideale (con la grossezza che dicevo prima) ma a quanto pare non è così facile trovarne!
    certo, se poi si sale ancora di dimensioni, ci possono essere problemi, concordo.
    carlotta

    • 15 maggio 2013

      Sandra

      Per me la misura ideale è 15 cm. Forse perchè ho una statura minuta. 18/20 è troppo. D’altra parte anche il tantra spiega come non esiste piccolo o grande, ma esiste adatto o non adatto ;)

      • 15 maggio 2013

        marco82

        scusa la domanda, sandra, ma dici così per esperienza?
        cioè, hi mai provato un pene più gradne di 15cm?

        • 15 maggio 2013

          Giovanni

          Premetto che non vado col metro a misurare i peni degli uomini con cui sto. Vado a occhio. Parlo per esperienza, sono stata con due uomini più dotati del solito (ma non superavano i 20 cm) e durante la penetrazione erano dolori. Ho anche fatto delle visite ginecologiche, ma è tutto normale, semplicemente avendo una fisionomia minuta gli uomini coi peni lunghi non fanno per me.

          • 15 maggio 2013

            marco82

            beh giovanni, però stai parlando di un rapporto tra due uomini suppongo…
            io non so, ma suppongo ci siano delle differenze!

  9. 15 maggio 2013

    marco82

    ecco…carlotta senza peli sulla lingua.
    credo sia la misura preferita dalla maggior parte delle ragazze.
    una mia amica dice sempre che se non servono due mani, una la può usare per mandarlo a quel paese (ovviamente lei lo dice in maniera più colorita…)!

  10. 22 agosto 2015

    Mauro

    se l’hai più piccolo dei 18-20 cm puoi prendere in considerazione di esplorare il tuo lato femminile , tanto una donna non la soddisferai mai comletamente
    mentre un maschio attivo magari un bel black sì :D

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro