L’ultima provocazione di Lady Gaga

Scritto da
/ / 3 Comments

© Riproduzione riservata

Abiti interamente realizzati con i post -it, tazzine da tè usate come insolito accessorio, parrucche da Marie Antoinette…

lady gaga 1 150x150 Lultima provocazione di Lady GagaBazzecole di fronte agli estrosi, folli e sconcertanti cappelli che la pop star sfoggia. E poteva mai la folle Germanotta essere banalmente normale durante la Fashion week di Londra? Ovvio che no…

 

look folli gaga FWlondra2012 6 Lultima provocazione di Lady Gaga Il suo stile è andato a nozze con Phillip Treacy, il famoso designer di copricapo tanto amato dalla famiglia reale e chiamato informalmente  ‘il cappellaio matto di corte’ (sì, il cappello a piovra della principessa Beatrice al matrimonio di William e Kate è farina del suo sacco!). E, si sa, nei peggiori incubi e nelle migliori favole un ‘cappellaio matto’  poteva solo scegliere una testa matta (e famosa) come  quella di Lady Gaga per rappresentarlo. La divazza si è presentata sulla passerella di Philip Treacy con una tunica rosa che la copriva dalla testa ai piedi, non così lunga però da risparmiarci le sue zeppe altissime e altamente trash che contraddistinguono il suo look.

Lady Gaga jpg 151702 Lultima provocazione di Lady GagaCome una sacerdotessa del nonsisacosa, in preda ad una crisi metà mistica metà modaiola, sulla passerella ha aperto le braccia a croce e ha gridato un’ode al suo amato stilista: “Signore e signori, il più grande modista del mondo: Philip Treacy”.  Poi, per fortuna si è decisa a sedersi tra il pubblico, con la testa avvolta da un casco di fiori freschi (è questo  il cappello imputato, ovviamente) per conversare con l’altrettanto eccentrica Vivienne Westwood.

E  per finire c’è stato il cambio d’abito (horror in fundo): oltre al cappello floreale ha indossato un paio di mega orecchie da Mickey Mouse ricoperte di strass. Ai piedi le immancabili zeppe. Non contenta, ha twittato il suo look con l’hashtag #MICKEYJACKSON. Chissà chi si sarebbe incazzato di più, se Michael Jackson o Micky Mouse!

E’ vero: Lady Gaga o si ama o si odia. E bisogna amarla tanto (o essere molto coraggiosi) per andarci in giro insieme…

ANNALISA SOFIE

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 21 settembre 2012

    Jenny

    E no, Lady Gaga non me la toccate! lei è davvero la SACERDOTESSA dello STILE! inchiniamoci alla sua moda e ai suoi look!

    • 21 settembre 2012

      Martika

      Va bè, inchinarsi a Lady Gaga e alla sua moda è davvero troppo! La sua stravaganza non è modo d’essere, ma solo un espediente mediatico. Quindi… niente arte, solo ‘strategie’

  2. 21 settembre 2012

    Paky

    Preferisco LADY GAGA seminuda a quella col burqa! Spogliati, Germanotta!!!

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro