Muccassassina, l’ultima trasgressione

Scritto da
/ / Lascia un commento

© Riproduzione riservata

di Gabriella Sassone

stefania orlando palco 243017 tn 199x300 Muccassassina, lultima trasgressione

Stefania Orlando

Parcheggio introvabile, lunghe e noiose file all’ingresso, cinquemila anime strette come sardine in scatola e spalmate sui tre piani del Qube di via di Portonaccio, ribattezzato Il Palazzo del Piacere: ha chiuso la stagione col botto Muccassassina, la one-night settimanale gay-lesbo-bi-transex più trasgressiva d’Italia. Madrina del “Zyp-Big Closing Party“, Stefania Orlando versione canterina. Strasexy in corpetto burlesque, minigonna, calze a rete e stivaloni da Drag Queen, la Orlando si è esibita (in playback) in un medley dei suoi successi che tanto piacciono al popolo gaio: “A Troia”, “Frappè”, “Omologazione” e l’evergreen “Sotto la luna”.

Sul più bello, piccolo incidente tecnico: la musica si è fermata, sparita, tilt in regia, come capita anche nelle migliori discoteche, e la Orlando, basita, ha smesso anche lei di far finta di cantare per un attimo. Mannaggia al playback! Sculettando insieme a 3 ballerini, Stefania ha ricordato l’importanza di una legge contro l’Omofobia e ha dato appuntamento a tutti al Gay Pride romano, il 15 giugno.

Tra paillettes impazzite, simil-machi di pelle vestiti, parruccone stile Moira Orfei, shampiste del Quarticciolo e parrucchieri di Centocelle, corpi mezzi nudi, sudati, agitati, vogliosi, spuntano tra la folla uno scompagnato Federico Zampaglione (in crisi con la sua Claudia Gerini?), Roberto D’Agostino con Francesca Ferrone, gli aficionados di Mucca Matteo e Nunzia Garrone, Rosa Miranda con Claudia Arcara e Corrado Ferrante. Colpo di scena finale: la Orlando torna sul palco stretta in un abito rosso paillettato appartenuto a Moana Pozzi. Quella vera.

Leggi anche: Il mondo “Fetish” a Roma

bellezze trans 242926 tn Muccassassina, lultima trasgressione

Bellezze trans

Me lo ha regalato anni fa Maurizia Paradiso, che le era molto vicina“, spiega Stefania. Poi duetta e balla con la Drag Paola Penelope sulle note di “Siamo donne”. Ideata e promossa dal Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, direzione artistica di Angelo Pellegrino, Muccassassina brilla di luce propria da 23 anni. Nei tre piani del Qube ce n’è stato per tutti i gusti. Nel piano denominato Disco Inferno, interamente dedicato alla musica dance remixata dai Dj MaxC e Matteino (Dat Vila), con vocalist Paola Penelope e Mirko Oliva, sono andate in scene le esibizioni coreografiche dei Boys della Mucca Dance Company, alternatisi agli show delle Drag La Diamond, KastaDiva, Tsunami, Melissa e She Dorian.

Il primo livello di Muccassassina, sala completamente rinnovata, è superpop music con i mix di Atrim Dj & Enrico Meloni Dj: si balla al ritmo della musica pop, happy e revival con i ritmi incalzanti delle novità in vetta alle Chart europee ed americane, con attenzione alla chart francese. Il dancefloor più trendy d’Italia, conosciuto in tutta Europa, quello dell’House Heaven del secondo livello di Muccassassina, ha proposto sul palco gli spettacoli dei Next Gogo Boys dalle mise esagerate con Vergana super image and voice e in consolle David Leroy.

Dj ospite dai parties Scream di Parigi e La Demence di Bruxelles, Ben Manson. Così, con un seratone da sballo e da sballati, Muccassassina ha salutato tutti i suoi amici. Ma attenzione: quest’estate la Mucca più pazza del mondo non andrà in vacanza: la one-night si trasferirà ogni venerdì notte all’interno della kermesse “Vintage” di Parco di San Sebastiano. Per rimanere in tema gaio, intanto, scalda i motori il glorioso Gay Village, forte di 300mila presenze a stagione. Che apre i battenti il 20 giugno per chiuderli il 14 settembre, sempre al Parco del Ninfeo all’Eur.

La novità? Vladimir Luxuria torna al passato e ha accettato la direzione artistica della kermesse, lei che proprio da Mucca iniziò a farsi strada. Luxuria pensa in grande. E sta facendo di tutto per avere come madrina dell’opening una vera first lady. Che darebbe lustro e un tocco di classe al tutto.

stefania orlando palco 243014 tn Muccassassina, lultima trasgressione

Stefania Orlando sul palco di Mucca

Di chi parliamo? Di Veronica Lario. Vladi la corteggia da tempo per averla su quel palco il 20 o in una serata qualsiasi durante l’estate. Siamo sicuri, visto la stima che la Lario ha per Luxuria, che festeggiò a cena nel 2010 dopo averla applaudita al teatro Parenti di Milano nel suo spettacolo “Persone naturali e strafottenti”, che accetterà l’invito della famosa transgender.

Ma come reagirà Berlusconi se la “rivoluzionaria” Veronica salirà sul palco dei Gay Village? Ci vien da sorridere al solo pensiero… Luxuria sta contattando tutte le amiche dello showbiz e della politica, quindi aspettiamoci anche la visita di Simona Ventura e compagnia cantando. Quest’estate il Villaggio gayissimo sarà da tenere d’occhio ogni sera: Luxuria promette scintille!

Leggi anche:

Hai mai provato un’esperienza lesbo?

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro