“Nicole, non devi dimetterti”

Scritto da
/ / 7 Comments

© Riproduzione riservata

nicole minetti sfilata in costume alla fashion week Nicole, non devi dimetterti

Nicole Minetti

 In un fiorire di offese e indignazioni dopo la sua ospitata a Domenica Live, mi trovo a difendere Nicole Minetti.

di Nello Manga

Intendiamoci, non doveva essere messa nel listino bloccato nel 2010, ma non si ricordano sommosse in quel momento, ed è diventata consigliere regionale da quasi 9 mila euro al mese…

400px NicoleMinetti Nicole, non devi dimetterti

Nicole Minetti

Nicole in quello che fa ci mette la faccia. Voglio dire, non si nasconde, ha la forza di sostenere le sue posizioni. Altri al suo posto avrebbero atteggiamenti da bacchettoni, starebbero coperti, secondo una tendenza tipicamente italiana. Nicole sfila per una marca di costumi? E allora? Gabriele Albertini, il miglior sindaco di Milano degli ultimi 30 anni, non si fece fotografare in costume? I giornali non hanno forse pubblicato le foto di Fassino (che orrore!!!) in costume? Solo che Nicole è bellissima, ha un corpo semmai sprecato per fare il consigliere regionale, e fa notizia. Genera interesse, a volte morboso, e invidia. E giù tutti ad attaccarla. La ragazza ha coraggio, non si sottrae alle sfide e ai riflettori, quando per lei sarebbe più comodo starsene in disparte: magari non le chiederebbero nemmeno di dimettersi.

Appello a Nicole

Impegnati allo spasimo in questi 2 anni e mezzo in consiglio regionale, intervieni, proponi, battiti per progetti in cui credi, fai ricredere tutti, i conti si fanno alla fine. Se non ci riuscirai sarò il primo a dire che avevo torto, che non meritavi di restare al Pirellone.

Ma almeno mi saranno rimaste in mente terga degne di Venere Callipigia.

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 10 ottobre 2012

    Gina

    Ma stiamo scherzando? Adesso questa bambolona è diventata vittima? MI DISSOCIO

    • 10 ottobre 2012

      admin

      mi dissocio anch’io e mi pare chiaro che la mia non può essere invidia. Di terga ben fatte ne è pieno il mondo. non ho sogno di sbavare dietro al lato b della Minetti

  2. 10 ottobre 2012

    Nik

    mi dissocio anch’io e mi pare chiaro che la mia non può essere invidia. Di terga ben fatte ne è pieno il mondo. non ho sogno di sbavare dietro al lato b della Minetti

  3. 10 ottobre 2012

    ida

    ma di cosa stiamo parlando? Ho provato (per concederti il beneficio del dubbio) a cercare su you tube qualche video in cui lei parlasse di POLITICA e dimostrasse che testa avesse. Peccato che non si trovi nulla se non le sue sfilate, il suo seno rifatto, ecc ecc…ma tu che hai scritto questo articolo DOVE L’HAI SENTITA PARLARE? Sarò lieta di ricredermi se mi dici cosa ti fa pensare che possiamo essere fiduciosi…
    E VI PREGO…spero che non facciate anche voi come Parah (ovvero…ne parlate solo per far sì che si parli di voi). Thanks!!!!

    • 10 ottobre 2012

      Hermes

      appena si afferma qualcosa di non ‘politicamente’ corretto, subito si insinua che lo si fa per ‘attirare l’attenzione’. Ma non può essere possibile che la Minetti sia simpatica a qualcuno? Boh, io sono sinceramente stanco di questo snobbismo!

  4. 10 ottobre 2012

    ida

    Ma il punto è che UN POLITICO non deve starci simpatico o antipatico o comunque…non deve essere la cosa a cui diamo più importanza. Dovremmo chiederci PRIMA DI TUTTO se è una persona che può davvero rappresentarci, che può davvero fare delle cose per il nostro paese o si tratta di snobbismo?!? Può anche farmi sbellicare dalle risate per la simpatica…ma questo che centra con la politica?!? Mi linki per cortesia i riferimenti su cui poggiano le tue asserzioni? Io non sono snob, ti ho anche detto che sono disposta a ricredermi se la sento dire cose sensate o la vedo fare qualcosa di serio. Sono solo arrabbiata perche sono dovuta andare a vivere in un altro paese e vedo il mio affondare sempre di più.

  5. 10 ottobre 2012

    Nello Manga

    L’ho detto in premessa: la Minetti non doveva essere candidata nel listino e non avrei votato, aggiungo, il partito che l’ha candidata. Ma una volta eletta non si può dire che si sia tirata indietro, che non abbia affrontato a viso aperto critiche e accuse. E poi, non può certo essere consolatorio ma con quello che esce su consiglieri regionali ladri e mafiosi, lei si sta dimostrando immacolata al confronto.

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro