“Priscilla…” il musical più gay del momento è a Roma

Scritto da
/ / Lascia un commento

© Riproduzione riservata

Divas2 150x150 Priscilla... il musical più gay del momento è a Roma

Da qualche sera Broadway è più vicina. Anzi, è qui. Mai si era visto nella città di Totti e Andreotti un musical così perfetto, trascinante, adrenalinico, che ti fa zompare sulla sedia, cantare tutto il tempo e dire “peccato che sia già finito!” quando cala il sipario, nonostante le 3 ore (a stomaco vuoto). E sì, alla prima al teatro Brancaccio, sembrava proprio di essere a Broadway. Tanto tutto ero perfetto e travolgente. Applausi continui a scena aperta, mani battute da tutta la platea a ritmo delle canzoni più trascinanti e standing ovation finale tra gridolini di approvazione e coriandoli coloratissimi sparati dal cielo sulla testa dei presenti. Teatro stracolmo, pubblico in delirio, risate e tanta tanta voglia di ballare anche sulle poltroncine rosse: è stato un trionfo il debutto romano di “Priscilla la regina del deserto – il Musical”, costato 8 milioni di euro. Diretto da Simon Philips con un cast eccezionale, costumi, luci e scenografie da togliere il fiato, campione di incassi nel 2011 a Milano, sarà ora a Roma fino al 3 marzo (15mila i biglietti già acquistati in prevendita) e poi a Trieste dal 10 al 26 maggio.

Dal film piu “Frociarolo”

La storia è quella del film-cult più frociarolo di tutti i tempi,“Le avventure di Priscilla la Regina del Deserto”, premiato con un Oscar e col Grand Prix Du Publique al Festival di Divaspos 150x150 Priscilla... il musical più gay del momento è a RomaCannes. Priscilla racconta la storia di Tick, Bernadette e Adam, eccentrici artisti, o meglio Drag Queen sul viale della disperazione: grazie ad un ingaggio, decidono di lasciare la noia e i problemi della loro vita a Sidney e portare il loro spettacolo Drag tutto piume, paillettes, boa di struzzo, tacchi a spillo e costumi sfarzosamente spettacolari nell’entroterra australiano. Una travolgente avventura “on the road” di tre amici che, a bordo di un vecchio bus rosa (la Priscilla del titolo), viaggeranno attraverso lo sconfinato deserto australiano alla ricerca di amicizia e amore, finendo per trovare più di quanto avessero mai sognato…molto più di uno spettacolo li aspetta infatti ad Alice Springs! Sia il film che il musical trattano in modo delicato e originale il tema dell’omosessualità, dell’intolleranza, della paternità e dell’accettazione, della famiglia, in questo viaggio che alterna episodi spassosi e drammatici ma è anche la trasposizione di un percorso di maturazione interiore. Una vera e propria festa che lancia un messaggio diretto contro l’omofobia.

I viPziosi in prima fila

Vladimir Luxuria 150x150 Priscilla... il musical più gay del momento è a Roma

Vladimir Luxuria

Nelle prime file con gli occhioni sgranati applaudono infatti quasi commosse Vladimir Luxuria (che avrebbe tanto voluto essere lei su quel palco, lei che è stata una delle prime Drag romane con i suoi imparruccamenti per Muccassassina: perccato che ora sia troppo signora mia senza quella spontaneità e quella follia che l’hanno fatta diventare famosa) e, poco più in là, la battagliera Imma Battaglia, che si mette in posa per i flash davanti alla locandina dello spettacolo insieme alla sua amica del cuore Eva Grimaldi, bella e sofisticata con la sua sigaretta elettronica rossa. Il parterre è delle grandi occasione. Ci sono tutti e di più. Ecco Fausto e Lella Bertinotti, Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli, Tullio Solenghi e famiglia che siede distante dall’ex socio Massimo Lopez (salito pure sul palco per un balletto con i protagonisti), Rossella Brescia e il suo Luciano Cannito in estasi dinanzi a quegli attori-cantanti pieni di grazia e bravura. E ancora, nelle primissime file, ecco un divertito Roberto D’Agostino con la moglie Anna Federici, Dario Salvatori, Patrizia Pellegrino, Nathaly Caldonazzo col suo fidanzato Boris e la mamma Leontine Snell, ex Blue Bell. Pippo Baudo è sbiadito in testa (udite udite: non si tinge più i capelli ed è incanutito!) e bacia e abbraccia Pamela Prati. La bionda Barbie Vanessa Hassler esce allo scoperto col fidanzato, l’attore Francesco Montanari; Veronica Maya sfoggia il pancione (aspetta il secondo bebè) e il compagno Marco Monaci. Monica Scattini, innamorata del film con Terence Stamp, è scortata da Ludovico Fremont e dal pierre Giuseppe Bambagini. C’è l’ex Pooh Stefano D’Orazio, i fustigatori dei tronisti di Maria Tina Cipollari e Gianni Sperti, Gloria Guida che sembra sempre una ragazzina, Francesco Pannofino con la moglie Emanuela Rossi, Luisa Corna e via svippando. Nel foyer, ad accogliere svippati e non, una grande scarpa glitterata d’argento dove tutti all’uscita si fanno fotografare, e una mostra di quadri del pittore riminese Luca Giovagnoli che si è divertito sui protagonisti del musical, trasfigurandoli in icone pop. E quando si apre il sipario si resta a bocca aperta: in scena ci sono 495 costumi, 60 parrucche, 150 paia di scarpe fatte su misura per un totale di 261 cambi, opera dei costumisti Tim Chappel e Lizzy Gardiner. Un chilo di glitter, 60 rossetti in cinque nuance. Ogni minimo particolare è supervisionato dal team australiano.Non vi raccontiamo di più, perché Priscilla va visto a tutti i costi e siamo sicuri che sbancherà anche nella città sede del Vaticano (aiuto, aspettiamoci qualche anatema!). Perché, forse, certi tabù e certe intolleranze, si possono superare anche grazie ad uno show come questo.

Gabriella Sassone

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro