Quanto ci piacciono gli stronzi?

Scritto da
/ / 3 Comments

© Riproduzione riservata

sabina 2001 045 225x300 Quanto ci piacciono gli stronzi?“Partorirai con dolore” e ti innamorerai degli stronzi. Peggio di un comando biblico, innamorarci “dell’uomo sbagliato” sembra inciso nel nostro Dna.

Passo un pomeriggio intero tra Facebook, WhatsApp e la Mail (ci sono altri canali?) in cerca di un messaggio del Verme estivo, il tipo che mi ha spezzato il cuore questa’estate. Dopo una sigaretta anti snervo, la chiacchierata con il provolo di turno su Fb e un martini (intanto si sono fatte le sei) scopro che ha mandato un sms (antico!!): “Scusami, stasera non posso”. La prima reazione è di chiamarlo e dirgliene più di quattro, ma (quasi sempre) prevale quella briciola di dignità che si mette da parte per le grandi occasioni.

{ Poi è il momento del barlume di amor proprio e penso:

“Ma perché devo stare appresso a uno così?

O meglio: perché a noi ragazze piacciono gli stronzi?  }

 Semplice: cresciamo con il mito del bello e impossibile, e noi poverine pronte a soffrire per amore. È una questione culturale, onnipresente anche nei libri, film e musica. Il clichè è sempre lo stesso.

Film

Perfino Carrie Bradshaw, la nostra paladina del sesso, cade nel retaggio e si innamora di Big, uno che, a solo sentire la parola “impegnarsi”, sente il prurito dell’orticaria (anche se poi, si sposa con Natasha).

Libri

Cinquanta sfumature, che per molte rappresenta un’emancipazione sessuale, è la storia trita e ritrita di una verginella e del BRP (bello, ricco e potente).

Musica

Da “Bambola” di Patty Pravo il tema è sempre quello. Perfino Caterina Caselli, che ci ha elevato con “Nessuno mi può giudicare” ha ceduto alla tentazione della lagna melodica con “Puoi farmi piangere”.

Il fatto che dobbiamo soffrire per un uomo non è scritto da nessuna parte e tantomeno nel Dna ma è un’ombra di masochismo che ci è stato tramandato di generazione in generazione. Buono proposito per il nuovo anno: liberarmi dalla ”maledizione degli stronzi” (e dal Verme estivo).

 

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 6 febbraio 2013

    frafra

    E’ vero, più sono stronzi e più piacciono. Forse perchè stuzzicano il nostro istinto materno da crocerossine.. “E’ solo e incompreso, e per evitare che gli altri se ne accorgano fa lo stronzo” oppure “avrà avuto una situazione familiare complicata, soffre di carenza d’affetto” .. il presupposto da cui partiamo noi donne è la speranza che gli uomini possano cambiare per amore. Ma come facciamo ad essere sicure che lui si innamorerà di noi? E se fosse stronzo e basta??

  2. 20 febbraio 2013

    Sandro

    Ecco perché nessuna si innamora mai di me. Forse sono troppo buono :-(

    • 20 febbraio 2013

      simona

      oppure sei bruttino

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro