Racconto Erotico “Un Natale Metropolitano very hot”

Scritto da
/ / 1 Comment

© Riproduzione riservata

nat 150x150 Racconto Erotico Un Natale Metropolitano very hotLei é Carola, figlia della Roma bene e lui é Ivan, di origine croata.

Viaggiano molto per lavoro e la loro vita di coppia è comprensibilmente ridotta. Ultimamente ci sono state delle incomprensioni tra i due e il sesso, quello passionale, é l’unica cosa che annulla le distanze e i dissapori…

E’ stato Ivan che le ha proposto di fare una pausa natalizia dal lavoro e di passarlo a casa, solo loro due, niente amici o parenti. “Cosa bolle in pentola”? chiede stupita. E lui: “Niente, é solo che vorrei averti tutta per me. La vigilia di Natale stiamo qui e ci penso io”. Sistemata la questione ferie con la sua capa, Carola ottiene un paio di giorni extra e comincia i preparativi. Va dall’estetista e dal parrucchiere di fiducia, a viale Europa, e compra lingerie nuova in un raffinato negozio francese, in centro, Gli altri anni di solito andavano in montagna a casa della famiglia di lui. Peccato, in fondo le piacevano le gite in slitta, le gare sugli sci e la sera di Natale davanti al caminetto.Quest’anno rimarranno nella loro casa, un mini attico in centro all’Eur. L’idea comincia a stuzzicarla: è proprio curiosa di vedere cosa riuscirà a combinare il suo Ivan, brillante ingegnere informatico, sempre immerso nelle nuove tecnologie.

Ultime corse per prendere qualche regalo, ed ovviamente un pensiero anche per lui. E’ stato durante un giro sulla Passeggiata del Giappone, di fronte al laghetto dell’Eur, che le é venuta l’idea di regalargli un sex toy. Idea originale e provocante, sì, ma che tipo? Girando su Internet ha trovato un nuovo giocattolo erotico che si chiama We Vibe ed é adatto per essere usato in due. “Non male”, pensa, e decide di farglielo trovare sotto l’albero. Va in un sexy shop al Torrino, evita la sua zona }

Finalmente arriva il 24 sera. Carola non vede l’ora di correre a casa sperando di trovarenatale sex lui 150x150 Racconto Erotico Un Natale Metropolitano very hot tutto pronto. Non le sembra vero: entra e vede Ivan che si muove per la cucina con addosso solo il grembiule, passando da un fornello all’altro e sorseggiando un bicchiere di vino. Dopo un primo momento di imbarazzo, sta al gioco: “Ma che fai?”, gli chiede, “Bevi senza di me?”. “Ma no”, lui ride, “ho appena aperto la bottiglia”. “Vado a cambiarmi” ammicca lei. Ritorna con un negligé bianco trasparente, collo e polsi di piume di struzzo. Quando Ivan la vede sotto il grembiule c’è un rigonfiamento… la cena è pronta.

Mangiano l’uno di fronte all’altro. Per il dessert ha preparato un monte bianco stracarico di panna. “Imboccami” lo provoca lei, e lui non aspetta altro. Comincia il gioco erotico fatto di baci a base di panna. Ivan comincia a spogliarla, lei rimane con un corpetto di pizzo bianco ed un reggicalze rosso. La lecca dappertutto e quando lei si sfila le mutandine la sua lingua si sofferma sulla sua intimità, inondandola di piacere, ma senza farla arrivare all’orgasmo, perché sente che il più bello deve ancora arrivare. Carola ricambia accarezzandogli e sollecitandogli il suo sesso, prima con due dita, poi con entrambe le mani. Si avvicina il pene alla bocca e fa una fellatio lenta e golosa allo stesso tempo. Ma nemmeno lei vuole farlo venire e si interrompe dicendogli “Facciamolo da dietro”. A lui non sembra vero: “Sei sicura?”.

Coppia sexy 2 150x115 Racconto Erotico Un Natale Metropolitano very hotNon avevano mai avuto rapporti anali prima di quel momento. Ma quella sera si sentiva finalmente ispirata e Ivan non se lo fa certo ripetere due volte. Dopo essersi lubrificato a dovere, la abbraccia dolcemente da dietro, accarezzandole i seni, e inizia a stimolarla con le dita. Piano piano il suo indice entra, mentre l’altra mano stuzzica il clitoride. “Dai, adesso!”, lo spinge completamente. Lei lo sente avanzare, duro e avido, é un misto di dolore e piacere intenso, una sensazione nuova e profonda che aumenta. E’ un orgasmo molto diverso dagli altri, non lo aveva mai avuto così forte e lungo.

E non avevano ancora provato il We Vibe….

By 69 Pass

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 6 gennaio 2014

    AlMon

    Tutto qua? Tutta questa pappina per del sesso anale???
    Che cosa triste..e questa è la vera trasgressione? Io pensavo che finisse analmente ma con lei che stimolava lui analmente! Quello sarebbe stato trasgressivo! La vogliamo smettere di considerare il sesso anale come qualcosa al di fuori della normalità sessuale di una coppia? Ormai le donne si stanno lasciando andare a questa pratica per tanto adeguiamoci e cavalchiamo realmente le nuove frontiere del sesso! PS e ancora con la storia che bisogna andare ad un sexy shop fuori zona??? Come pretendiamo di essere liberi se nn riusciamo a comprare un dildo? Io l’altra sera per esempio sono entrato in una farmacia piena di gente ed ho detto liberamente alla farmacista: dove sono i profilattici??

    Ultimo appunto: l’EUR non è centro! È una bella zona, prestigiosa, ricca come preferisci, ma non è centrale! E basta anche con queste ambientazioni, la solita coppietta alto borghese e i soliti clichè..come se la lingerie si comprasse solo nella boutique francese al centro! Ti svelo un segreto: anche i poveri fanno sesso!

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro