Robertina Manganaro torna in passerella

Scritto da
/ / Lascia un commento

© Riproduzione riservata

man 300x400 Robertina Manganaro torna in passerellaA volte ritornano. Merita attenzione la stilista meneghina Robertina Manganaro che in un momento di forte crisi economica ha deciso di tornare prepotentemente sulla scena con le sue creazioni di Haute Couture. Robertina, che si fece conoscere anni fa proprio sulle passerelle di alta moda capitolina, aveva abbandonato 7 anni fa il suo lavoro, per occuparsi a tempo pieno del marito e della sua vita. Ma ora è tornata sui suoi passi. Più decisa che mai. Ha ripreso i contatti con le clienti parigine e arabe e si è messa al lavoro per disegnare una collezione da presentare a gennaio a Parigi. Nella Ville Lumière sarà però già questa settimana con un “private showcase” all’Hotel Lancaster per le amiche e clienti parigine più affezionate. Che sarà replicato i primi di ottobre a Roma (all’Hotel De Russie in via del Babuino). Non solo. A metà ottobre inaugurerà un nuovo showroom in Corso Venezia, a Milano, sua città d’adozione. “Sono tornata e sono più decisa e forte di prima. Sono una donna più concreta e appagata che non pensa più solo a se stessa ma alla sua moda, a ideare abiti che rendano unica ogni donna. Abiti puliti, semplici, adatti per tutte, ma sempre caratterizzati dal mio stile”, dice Robertina. La collezione messa a punto dalla Manganaro è composta da 50 abiti, lunghi e corti, da cocktail e da sera, in seta, pizzo, chiffon, voile, pelli e pellicce, estremamente femminili, dalle linee pulite. I colori sono il bordeaux, il verde petrolio, il rosa baby e il nero che rimane un must (foto in allegato). Abiti adatte a tutte le donne che vogliono essere eleganti e di classe senza passare inosservate. Nel 2015 Robertina Manganaro festeggerà i suoi 20 anni dedicati alla moda. “In tutto questo periodo ho solo cercato di dare potere alle donna e, come diceva l’inimitabile Coco Chanel, mi genufletto davanti a chi ha liberato la donna. Nella mia Haute Couture ho costruito forme e l’immagine stessa di una donna nuova, ho caricato le mie creazioni di una vitalità dirompente nonostante la mia privatissima vita sia stata segnata spesso dalla malinconia e dai morsi dell’abbandono. A pochi giorni dalla mia presentazione a Paris faccio una riflessione sulla fama, sul lusso e sulla solitudine attraverso la donna che sono, con la mia storia d’amore umana e professionale lunga quasi vent’anni in cui svelo una personalità complessa e fragile, che ha segnato il mio presente”, confessa Robertina mettendosi a nudo.

Gabriella Sassone

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro