Chi Sono

SABINA.  Quando c’è stato il ratto, i poveri romani, estenuati dalle mie domande, mi hanno lasciato a terra. Da allora corro da sola: Sabina. Anche se per il 90% delle persone sono Sabrina.

MANTRA. «Se voglio una cosa la ottengo». Questo è il mantra che mi ha sempre accompagnato. Finora mi è andata bene.

FIGURINE. Una certa testardaggine ha cominciato ad insinuarsi in me da quando avevo 6 anni: per comprarmi le figurine ritagliavo le facce dei personaggi e le vendevo alle mie compagne di scuola. Ho imparato a trattare.

LARGO. Se non potevo permettermi qualcosa trovavo il modo per averla. Ho lavorato e studiato, sono andata via da Nocera Inferiore e mi sono fatta largo nella Capitale: Largo Camesena per l’esattezza. Ci ho abitato 8 anni e ancora mi chiedo come ho fatto.

FIRMA. Ho cominciato a fare la giornalista e non mi sono arresa finché non ho visto la mia firma sui grandi giornali. Libero, Il Riformista, Left, A, Il Fatto Quotidiano, Oggi, Donna Moderna, La Verità. Troppo faticoso: sono passata alla firma digitale.

ARABA. Sono come un’araba felice, ho bisogno di rinascere ogni volta. Ed ogni volta ho un nuovo obiettivo, nuove emozioni, una nuova me. Il limite massino di omologazione è di 2 anni. Mia madre è disperata.

DURO. Ricomincio una nuova avventura. Io speriamo che duro di più.

  1. 12 giugno 2014

    Alessio

    Ciao Sabina, ho notato che ultimamente con le parole “libertà sessuale”, spesso si intende quell’immagine caricaturale di caratteri festaioli e spendaccioni appartenenti o a un determinato ceto sociale; questa concezione sessuo economica proposta dallo spettacolo, dai mass media e ormai anche dal proletariato credo abbia sradicato il naturalistico significato di sessualità trapiantandolo su un piano puramente estetico e materialistico, generando una bramosia collettiva che dirotta la naturale energia sessuale su percorsi d’arrivismo che purtroppo, spesso generano violenza e cattiveria. Non credi che una buona educazione sessuale debba avere obiettivi opposti? Probabilmente non sarai d’accordo con quello che ho detto, ma in caso contrario cosa consiglieresti alle nuove generazioni per prevenire a questo disastro sociale?
    Grazie e saluti.

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro