Se lui non ci prova, che fare?

Scritto da
/ / 9 Comments

© Riproduzione riservata

uomo potente 150x150 Se lui non ci prova, che fare?

L’ego di ogni donna si gonfia e sgonfia almeno dieci volte nell’arco di una giornata (calcolo scientifico). Ma, se riesce a stuzzicare l’attenzione di un uomo potente, del tipo: quello che va in giro con l’autista, chiami sul cellulare e ti risponde la segretaria, non ha mai tempo per te e l’ora che ti dedica te la devi sudare, allora è fatta! Il mio ego, afflitto dalla sindrome della Piccola Fiammiferaia*, è diventato, più o meno, un pallone aerostatico. Abbiamo chattato su Fb, lui (chiamiamolo Manager) conosce il mio sito e gli piace parecchio: da pallone, sono passata a mongolfiera. Ci vediamo per un te da Babington a piazza di Spagna. Dopo 2 ore perse nell’armadio, 5 cambi di vestiti, 3 prove per scarpe e accessori, esco di casa. Lui è al tavolo, bruttino ma affascinante.

{ Parliamo della scena romana: conosce tutti gli inciuci di quelli che contano

e degli sfigati che vorrebbero contare.  Io, tra un pasticcino

al cioccolato e uno con la glassa, prendo appunti mentali per i miei articoli vipziosi }

Dopo una settimana esatta, arriva l’invito a pranzo. Mi chiama la sua rigidissima segretaria: “Per mercoledì prossimo – dice -, il primo giorno utile in agenda”. Utile sarà il tuo barboncino, penso stizzita. Seguono un aperitivouomo timido 150x137 Se lui non ci prova, che fare? e una cena. Dopo 3 insalate nizzarda, 2 torte alla mela, un libro in regalo e tante ore tra phon e bigodini, inizio a credere di non piacergli. Non facciamo altro che parlare, ridere, parlare, ridere, PARLARE. Il mio ego è ai minimi storici. Mi vuole vedere solo perché lo faccio ridere con la mie battutine e la R moscia? “Ma no – mi assicura Michele, il mio amico gay che di uomini se ne intende – è solo timido, dagli un po’ di tempo”. E un mese ti pare poco?

*Colpisce le bambine che ogni anno si presentano a scuola con la stessa borsa e hanno delle odiose amichette che sfoggiano, ogni primo giorno, zaino, diario, quaderni e perfino matite all’ultimo grido.

 

 

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 6 febbraio 2013

    sergio

    Secondo me non gli piaci abbastanza

  2. 6 febbraio 2013

    Ross33

    quelli così è meglio lasciarli perdere! Sono troppo impegnati persino per pensare al sesso, e quando poi trovano una donna interessata non sanno nemmeno come approcciare

  3. 6 febbraio 2013

    miriam

    forse ha ragione il tuo amico gay..o forse dovresti presentare lui a Manager, ahahah!!

  4. 6 febbraio 2013

    Flo'

    Secondo me dovresti cominciare a tirartela un po’: quando lui ti fa chiamare dalla segretaria, rispondi che sei impegnata o che non puoi parlare e fatti richiamare più volte prima di fissare un nuovo appuntamento. Oppure fai rispondere direttamente alla tua segretaria… ;-)

    • 6 febbraio 2013

      Sabina

      giusto! devo farmi una segretaria! qualcuna è interessata? ;)

  5. 6 febbraio 2013

    giovi77

    hai detto che Manager conosce il tuo sito, secondo te avrà già letto questo articolo? chissà cosa potrebbe pensare.. se ci si fa su una risata e ti telefona allora è un uomo, altrimenti mi sa che non lo vedrai più.. e in tal caso meglio così!

    • 6 febbraio 2013

      Sabina

      mi ha chiamato ridendo!! non posso dirvi altro: lo leggerete…

  6. 7 febbraio 2013

    Michael

    Ma ti pare che ti deve far chiamare dalla segretaria ?!?!?!?!?!?ma è mongoloide ???? Sabi non ti merita !!!!!!!!!

    • 7 febbraio 2013

      Sabina

      ma noooo, è uno fatto così

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro