Travel dating “AAA cercasi accompagnatrice per viaggi” spopola sul web

Scritto da
/ / 4 Comments

© Riproduzione riservata

 

E’ aria di vacanza e nel web sta spopolando un fenomeno tutto nuovo: il travel dating per cuori solitari con valigia alla mano..

 Travel dating AAA cercasi accompagnatrice per viaggi spopola sul webPerchè, quando ci sono di mezzo la crisi e la solitudine ci si inventa di tutto. Prendete una ragazza attraente, disinibita e squattrinata (la Lolita in tempi di crisi), un uomo ricco, solo e generoso (il Nabkov moderno), metteteci un pc e un aereo di mezzo, ed ecco che nasce il business che sta spopolando on line. Si chiama Travel–dating ed è la modernizzazione della vecchia formula “Accompagnatrice offresi”. Il sito più cliccato (e il più bizzarro) è senza dubbio misstravel.com: ragazze avvenenti (le cosiddette “signorine viaggio”) ammiccano elegantemente sedute sul loro trolley che chissà quanta lingerie sexy o altro ancora contiene… Aspettano solo un uomo dal portafogli gonfio che le porti in vacanza, pagando viaggio, soggiorno e forse altro…

Leggi anche: Le escort fanno i saldi

COME FUNZIONA. Basta registrarsi (gratuitamente) al sito come ‘attraente viaggiatore’ o come ‘generoso viaggiatore’ (sottotitolo: ricco), inserire la propria foto e i propri contatti.

seductive couch babe wallpapers 400x300 Travel dating AAA cercasi accompagnatrice per viaggi spopola sul web

Nella maggior parte dei siti si invita ad usare il buon senso, per carità, e si specifica categoricamente che non sono ammesse le escort. Nessuna forma di prostituzione, dunque: queste ragazze volano gratis con sconosciuti solo per solidarietà e per sete di conoscenza. Ma non sempre è così: molte hanno dichiarato di essere finite ‘casualmente’ a letto con uno dei loro compagni di viaggio, per gratitudine, riconoscenza o per semplice piacere. Ma c’è anche chi ammette di farsi pagare profumatamente. Angela, studentessa alla Sapienza di Roma, confessa candidamente, in esclusiva a “Sex and Rome”, di guadagnarci parecchio. “Riesco a pagarmi l’università –  mi dice la Pretty Woman de noantri – ed è un lavoro che faccio con piacere. Vado in tanti posti del mondo che non potrei mai conoscere da sola. E poi, sono contattata sempre da uomini raffinati e generosi con cui mi trovo bene”.

Se qualcuno già pensa a quanto questi siti, così perfettamente etero, siano sessualmente discriminanti… beh, non temete: il mondo del travel- dating non delude nessuno e offre un buon catalogo  per viaggiatori gay, trans e bisexGli unici, come spesso accade, ad essere discriminati dai voli del piacere sono i brutti e i poveri. In cielo come in terra!

Seguici anche su Facebook, metti il tuo mi piace su Sex and Rome

Ti potrebbe interessare anche:

 

[adrotate group="4"]

  1. 29 agosto 2012

    Annie

    Posso dirlo? Che tristezza! Ma questi ricconi ‘generosi’ non potrebbero partire da soli e cercarsela lì una strafiga con cui trascorrere la vacanza? O forse non ne sono capaci? (Mi sa che tutto questo è il problema)

  2. 29 agosto 2012

    gloria

    infatti, non facciamo i bigotti adesso!

  3. 29 agosto 2012

    Alba

    Onestamente la mia idea su tutto ciò è positiva: i ricchi sanno come spendere il loro denaro…
    E poi quest’idea dell’aereo è molto divertente :)

    • 8 settembre 2013

      CARLOS CASCIOTTI

      Ciao Alba ; tuo coment é veramente ecrto.
      Salutti
      Carlo

Lascia un commento

*

Current day month ye@r *

Testata registrata al Tribunale di Roma n° 255/2012 del 25 Settembre Copyright 2012 Sexandrome - Direttore: Sabina Cuccaro